I Consigli della Dietista per le Feste di Natale

Ricette 12 Dicembre 2017

I consigli della Dietista per affrontare al meglio le Feste 

Le Feste si avvicinano portando gioia, felicità e buon cibo nelle nostre tavole, ma non solo, insieme a loro si aggiunge il timore di prendere peso, di rovinare un percorso dimagrante, di perdere le corrette abitudini alimentari. Viene in aiuto il famoso detto “Non si ingrassa da Natale a Capodanno, ma da Capodanno a Natale”. Questo detto spiega in poche parole che i giorni di festa del periodo di Natale sono pochi, e sarebbe surreale pensare di ingrassare in un periodo così limitato di tempo. I giorni di festa veri e propri sono cinque su circa venti giorni e mangiare liberamente per pochi giorni non causa variazioni del peso corporeo e, soprattutto, variazioni del grasso corporeo. Si ingrassa nel tempo a causa di abitudini alimentari scorrette, porzioni sbagliate e soprattutto a causa della sedentarietà. Nonostante questo, seguire delle semplici regole per tutto il periodo natalizio (e perché no, anche per tutto il resto dell’anno) aiutano ad affrontare queste Feste con maggiore tranquillità e senza sensi di colpa. La prima cosa da fare è individuare gli effettivi giorni di festa, ovvero: la cena della Vigilia, il pranzo di Natale e di Santo Stefano, la cena di Capodanno ed il pranzo del Primo, per i bimbi anche il giorno della Befana. Partendo dagli antipasti, il mio consiglio è di evitare antipasti troppo grassi che rovinerebbero il pasto intero, preferite antipasti a base di verdure grigliate e affettati magri. Un segreto per mangiare tutto (per non offendere il cuoco o la cuoca) senza eccedere nelle quantità è quello di prendere mezza porzione di ogni portata, evitando i bis. Evitate, inoltre, di mangiare il pane se avete mangiato la pasta ed evitare le patate come “contorno”, queste sono, infatti, un carboidrato come il pane e la pasta. Preferite piuttosto un bel piatto di verdure crude o cotte. È importante fare attenzione anche a quello che si beve, l’acqua dovrebbe essere sempre la regina della tavola, il vino rosso o bianco, invece, è consentito nella quantità di 100ml (un bicchiere piccolo) ai pasti istituzionali. Sconsiglio i super alcolici, le calorie dell’alcool infatti sono dette “calorie vuote”, ovvero non apportano nutrimento alle nostre cellule, ma fanno comunque ingrassare. Fate attenzione alla frutta secca, 3 noci sono una porzione adeguata, mangiarne di più aumenterebbe di molto il vostro introito calorico. Attenzione anche ai dolciumi delle Feste, come pandoro, panettone e torroni. È consigliabile prendere un piattino e riempirlo con piccoli assaggi dei vostri dolci preferiti, senza esagerare. Durante gli altri giorni è fondamentale per una corretta gestione del peso tornare a seguire un’alimentazione equilibrata, evitare, quindi, di consumare panettone, pandoro e altri dolciumi per colazione e/o come merenda. Da preferire come spuntini yogurt e frutta fresca. In ultimo, ma non per importanza, l’attività fisica. Passeggiare per almeno 30 minuti tutti i giorni (sì, anche il giorno di Natale) permettono di controllare meglio il peso, rilassano e aiutano la digestione. Se vi accorgete di aver esagerato un po' con il mangiare, potrete aumentare ad un’ora la passeggiata, evitando sensi di colpa!
Auguro a tutti Buone Feste.

Dott.ssa Gaia Ricci




« Torna alle News